Boxtechnique

Boxtechnique

La rigenerazione ossea in ambito odontoiatrico e’ argomento che suscita molta attenzione e interesse, in particolar modo nei casi in cui determina un vincolo alla riabilitazione implantare. La ricerca continua, i nuovi materiali, le aspettative crescenti del paziente sono i principali motori che ci spingono a cercare soluzioni che possano permettere di formulare piani riabilitativi maggiormente predicibili e sempre meno invasivi.
La Boxtechnique è una nuova tecnica di rigenerazione ossea protesicamente guidata che utilizza materiali completamente riassorbibili evitando prelievi di osso autologo al paziente riducendo così al minimo la morbilità e le sedute chirurgiche.

NASCITA

La Boxtechnique nasce nel novembre del 2008; e’ la prima tecnica di rigenerazione ossea protesicamente guidata, finalizzata a rigenerare tessuto osseo nelle 3 dimensioni dello spazio avvalendosi esclusivamente di materiale riassorbibile rappresentato dall’acido polilattico (PDLLA D,L-lattide).
L’acido polilattico già’ noto in altre discipline medico-chirurgiche come la neurochirurgia e la maxillo-facciale ha il merito di averci permesso di ideare una tecnica osseorigenerativa del tutto innovativa e di indiscusso interesse futuro.

TECNICA

La Boxtechnique prevede la trasformazione dell’atrofia ossea in un contenitore facilmente colmabile dal materiale riempitivo scelto, permettendo la rigenerazione ossea nelle 3 dimensioni dello spazio.
E’ una tecnica innovativa che evita prelievi ossei al paziente riducendo al minimo la morbilità’ dell’intervento.

RIVOLUZIONE

La finalità’ della Boxtechnique è il ripristino delle condizioni originali non solo da un punto di vista funzionale ma anche estetico; Il principio fondamentale di tale tecnica e’ di essere protesicamente e dunque esteticamente guidata. Utilizzando materiali riassorbibili non richiede un secondo intervento per la rimozione degli stessi.

Non richiede nessun prelievo osseo al paziente riducendo al minimo la morbilita’ e l’invasivita’ dell’intervento. Nei casi in cui si renda possibile l’inserimento contemporaneo degli impianti i tempi di riabilitazione si riducono sensibilmente.

RICHIEDI UNA PRIMA VISITA

Compila il form sottostante

- Ho letto la privacy policy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n. 196